Roma, Villa Lazzaroni: alla scoperta di “Alberi Straordinari”con Antimo Palumbo, domenica 10 novembre 2013

Restaurata da qualche anno (nell’Autunno del 2011) grazie alla preziosa opera di Mirella Di Giovine, Villa Lazzaroni sulla via Appia Nuova, tenuta degli omonimi baroni appartenenti ad una famiglia di finanzieri titolati di baronia motu-proprio da Umberto I nell’aprile 1879, si presentava, in origine, come un vero e proprio orto botanico, con sessantaquattro specie diverse, realizzato dagli stessi baroni Edgardo e Michele Lazzaroni.

Oggi si presenta come un parco, molto vissuto e frequentato dagli abitanti della zona, nel quale agli alberi rari e da collezione presenti  se ne associano altri, dalla fioritura e dal portamento aggraziato, da poco messi a dimora.

A Villa Lazzaroni “dimorano”, tra gli altri, un esemplare secolare dell’africana Acacia karroo Hayne; una fiorente Tipuana tipu (Benth.) Kuntze; un raro Oxydendrum arboreum (L.) DC., un arbusto americano che in autunno si mostra in una spettacolare trasformazione delle sue foglie che virano verso accese modulazioni di rosso.

Questo luogo fantastico sarà la locaton per l’incontro con “Alberi Straordinari”, a cura di Antimo Palumbo. L’orario d’inizio è fissato per le 10.30 e la durata è di due ore e mezza. La partenza avverrà alle 10.40 e si concluderà alle 13.15. L’appuntamento è all’ingresso principale della villa in Via Appia Nuova 522.

Per iscriversi è necessario un sms di conferma ( entro le 21 del venerdì ) al numero 339/762.50.85 o un messaggio alla segreteria telefonica del 06/43.86.318.

La partecipazione all’incontro è riservata ai soci dell’Associazione Adea amici degli alberi con due modalità :

Soci ordinari (tessera rossa) contributo di 5 euro e tessera gratuita.

Soci sostenitori (tessera verde): tessera annuale 35 euro,

partecipazione agli incontri gratuita.