“Spettattori” di Michael Frayn Teatro Vittoria, fino al 12 maggio 2019

di Adele Materazzo

Un teatro rovesciato e due pubblici che si specchiano. Luci accese in sala. È questa l’ambientazione della commedia “Spettattori” di Michael Frayn, per la regia di Pino Strabioli, in scena al teatro Vittoria fino al 12 maggio 2019.

Un esempio di teatro nel teatro dello stesso autore di “Rumori fuori scena”, un capolavoro dello humor inglese, che è sempre stato il “biglietto da visita” del teatro Vittoria e il suo fiore all’occhiello.
Il pubblico si aspetta lo stesso tipo di divertimento e lo dimostra ridendo convintamente già alle prime battute dei personaggi-pubblico, sebbene non siano molto sorprendenti. In fondo esprimono piccoli e prevedibili pregiudizi e comportamenti di chi prende posto in platea e attende l’inizio dello spettacolo.

Ma poi, di fronte a una commedia in cui tutto ciò di cui si parla è il racconto di qualcosa che appartiene alle vite dei personaggi e non si svolge sulla scena, pian piano il divertimento diventa meno convinto. E si fa spazio l’impressione che, vuoi per il testo, non paragonabile a “Rumori fuori scena”, vuoi per la messa in scena che tenta una superficiale attualizzazione con riferimenti a X Factor o al teatro Vittoria (abbastanza posticcia), vuoi per la recitazione strascicata di Strabioli, le attese vengono alquanto deluse.

E non si riprendono neanche quando, come da copione, i personaggi perdono il controllo della situazione e confondono le loro parti e i loro ruoli (che dovrebbe essere la parte clou della rappresentazione), permettendo uno smascheramento delle verità. Probabilmente per ottenere l’effetto esilarante bisognerebbe ricorrere alla bravura della compagnia “Attori&tecnici”, che ancora oggi ripropone la stupenda “Rumori fuori scena” nella versione di Attilio Corsini.

Spettattori
Regia di Pino Strabioli
Con Pino Strabioli, Orsetta De Rossi, Luca Ferrini, Alessandra Ferro, Alberto Melone, Lucia Tamborrino, Luca Staiano, Chiara Vinci, Stefano La Cava, Andrea Verticchio, Chiara Ricci.