Spoleto: “Tango Y Nada Mas”al teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, 2 marzo 2019

Otto ballerini, con una teatralità sensuale ed elegante, raccontano un tango trasformista che, prima di esibirsi sotto i riflettori del palcoscenico, ha attraversato la polvere delle strade. Un tango che esprime passione e drammaticità. Questa la sintesi dello spettacolo di tango argentino “Tango Y Nada Mas”.

Il teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto ospiterà il prossimo 2 marzo (ore 21.00) “Tango Y Nada Mas” della Tango Rouge Company. Lo spettacolo, che rientra nell’ambito della stagione Tourné (promossa da AUCMA e MEA Concerti) e si avvale del patrocinio dal Comune di Spoleto, vedrà protagonisti Yanina Quinones e Neri Luciano Piliu, che ne hanno anche curato le coreografie, e un cast composto da otto ballerini, accompagnati dalla musica dal vivo della Tango Spleen Orquestra: Mariano Speranza (pianoforte, voce e direzione), Francesco Bruno (bandoneon), Andrea Marras (violino), Elena Luppi (viola), Daniele Bonacini (contrabbasso), Yalica Yo (violoncello e voce).

Yanina Valeria Quiñones e Neri Luciano Piliù ballano insieme dal 2006. Si formano professionalmente all’Accademia de Estilos de Tango Argentino (ACETA) con rinomati milongueros e maestri, tra cui: Carlos Perez e Rosa, Pupi Castello, Gloria e Eduardo Arquimbau, Gerardo Portalea, Toto Faraldo, Milena Plebs. Partecipano ai Campionati di Tango a Buenos Aires, dove hanno ottenuto il primo posto sia nel Tango Salón sia nel Tango Escenario: Campioni Pre-Mondiali Tango Salón – Escenario nel 2006 / 2007, Campioni nel Tango Escenario del Festival Baradero nel 2007. Nel campionato Mondiale di Tango Salón, nel 2008 hanno ottenuto il secondo posto.

Tango Spleen Orquestra, fondata e diretta dal musicista argentino Mariano Speranza, è già apprezzata come “una delle orchestre di tango più acclamate dell’ultimo periodo”, esibendosi regolarmente in tutta Europa, Asia ed Argentina. Ottiene grande successo in rassegne e teatri del territorio italiano. Grazie al carattere e alla versatilità artistica del progetto, Tango Spleen abbraccia collaborazioni significative in altri generi musicali. Nel 2014 l’orchestra Tango Spleen accompagna il tenore Marcelo Alvarez nello spettacolo “Tango Alvarez” a Mosca, sorprendendo pubblico e critica: “Giovani virtuosi creano vera magia sul palco!”.

Parallelamente sostiene una intensa e riconosciuta attività sulla scena internazionale del Tango: è la rivelazione dell’edizione 2011 del XVIII Festival Nacional de Tango de La Falda in Argentina, ed è regolarmente invitato ad esibirsi come orchestra principale nei festival internazionali di tango.

Nel 2013 è invitato ad essere parte di “A passo di tango in onore di Papa Francesco”, spettacolo svoltosi a Roma in omaggio all’insediamento del pontefice, con diretta televisiva e radiofonica su emittenti nazionali ed estere. Dal 2015 al 2017 è in tour presso prestigiosi teatri italiani con la rilettura del capolavoro di Shakespeare “Romeo y Julieta Tango” (regia di L. Padovani, produzione della compagnia Naturalis Labor).

Si esibisce in “Tango de mi Buenos Aires” della compagnia Tango Rouge di Yanina Quiñones e Neri Piliu, con oltre cinquanta repliche e due tour internazionali in Russia, Ucraina e Francia. Ha all’attivo la pubblicazione di tre lavori discografici: “Canto para seguir” nel 2015 “un amalgamiento musical y instrumental realmente magnifico” (Radio La 2×4 Buenos Aires), “Típico” per l’etichetta Abeat Records 2011, “Tango Spleen” 2010 che contiene il brano originale “Milonga Schupi” vincitore del concorso nazionale Suoni Senza Confini 2010, promosso dalla Fondazione Pubblicità Progresso, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana.

In occasione dell’evento, il percorso meccanizzato (tapis roulant e ascensore) dal parcheggio Posterna rimarrà aperto fino alle ore 01.00, per garantire un facile accesso al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti. Si ricorda che il parcheggio Posterna è gratuito dalle ore 21 alle ore 01.00.

A.P.d’A.